Maria Rosaria Dott.ssa Iuliani, nasce a Montemitro (CB) nel 1962. Attualmente risiede

a Foggia. Laureata presso l'Università di Bari in Scienze politiche.

PUBBLICAZIONI

  • Ha partecipato in qualità di relatore il 30.09.1995 al convegno indetto dal Comune di Acquaviva Collecroce avente ad oggetto "IL PATRIMONIO STORICO RELIGIOSO"

  • Ha pubblicato nel 1996 sul quotidiano il "Il Molise", l'articolo "Gli Slavi nel Molise"

  • Ha pubblicato in data 30.01.1998 una propria monografia dal titolo "CARATTERISTICHE DEMOGRAFICHE DELL'ETNIA SERBO-CROATA DEL MOLISE" edita dalla casa editrice Bastogi di Foggia.

  • Ha collaborato alle giornate di studio "Eterogeneità delle dinamiche dello sviluppo economico nell'Area del bacino Mediterraneo" c/o l'Università degli Studi di Foggia nel 12 e 13 ottobre 2001.

  • Ha collaborato e Collabora tutt'oggi  con la cattedra di Statistica I, retta dal Prof. Inigo Meccariello dal maggio del 1998.

  • Ha collaborato con  la cattedra di Demografia retta dal Prof. Gabriele Di Comite dal 1998 al 2005.

MARIA ROSARIA Dott.ssa IULIANI










Maria Rosaria Iuliani



CARATTERISTICHE
DEMOGRAFICHE
DELL'ETNIA SERBO-CROATA
IN MOLISE
















Bastogi
Editrice Italiana


 

 

PREMESSA

 

Il presente lavoro riguarda le caratteristiche strutturali ed evolutive della minoranza etnica e linguistica che si trova nella parte sud-orientale del Molise, di lingua serbo­croata, insediatasi nel territorio italiano nel periodo che intercorre tra la fine del XIV secolo e l'inizio del XV.

Gli unici paesi di lingua viva serbo-croata, allo stato, risultano essere: Acquaviva Collecroce, San Felice del Molise e Montemitro. Le fonti primarie sono stati i registri istituiti per la gestione del potere temporale della Chiesa, reperiti nelle singole parrocchie, nonché i dati riferiti ai censimenti della popolazione, rilevati dall'ISTAT, e pubblicazioni varie consultate presso la biblioteca nazionale per quanto riguarda in particolare le origini e la storia delle tre comunità.

Le difficoltà incontrate sono state molteplici per l'assoluta mancanza di qualsiasi studio già effettuato nella medesi­ma materia e per la scarsa bibliografia tutt'ora disponibile, a ciò bisogna aggiungere il certosino lavoro di interpretazione e traduzione di testi scritti manualmente per lo più in lingua latina e risalenti all'inizio del 1700.

Dalle prime ricerche effettuate sul posto è risultato che non esiste presso i Municipi interessati una possibile base di partenza lontana per le nostre necessità, sicché l'indagi-ne è stata indirizzata verso Istituzioni Nazionali specifiche (Biblioteche e Istituto Centrale di Statistica) e soprattutto verso archivi ecclesiali, che risalgono al XVII secolo, presso vescovadi e parrocchie.

D'altra parte, nonostante l'ottima disponibilità dei tito­lari delle parrocchie interessate, ai primi approcci con la documentazione, lo studio e l'elaborazione dei dati ha già presentato difficoltà per soluzioni di continuità che si regi­strano in varie parti, per incuria degli addetti. Mancano,



 

 

 

 

infatti, interi periodi di dieci/venti anni di registrazione, per cui le deduzioni necessarie al mio lavoro non sono compiutamente documentate, anche se in minima parte, che comunque è compatibile con il risultato certo dello studio.

Si è passati poi da una fase di ricerca ad una fase di studio e di confronto, allo scopo di descrivere ed interpretare l'evolversi dei vari periodi storici delle dette popolazioni confrontandolo anche con il relativo dato riferito all'intera Nazione.

Tale studio è stato effettuato allo scopo di avere dati certi di riferimento che sono stati utilizzati per le deduzioni di carattere demografico e statico.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Tutti i diritti riservati

Bastogi Editrice Italiana s.r.l.

Via Zara, 47

71100 Foggia


Per chi fosse interessato all'acquisto del libro, fare click sul link: http://www.bastogi.it/cat_1a.html#I


Facebook Twitter Google Reader Myspace Invia questo link - Pošalji ovaj link - Send the link

Stampa questa pagina